A chi è rivolto il servizio

Il servizio è rivolto agli Operatori che desiderano offrire ai propri clienti finali servizi a Larga Banda, senza investire nello sviluppo di proprie reti di accesso ed è finalizzato a rendere disponibili agli Operatori gli strumenti tecnici ed operativi per utilizzare le reti a larga banda di Telecom Italia

Descrizione del servizio

L’offerta Bitstream offre una gamma di servizi che consistono nella fornitura, da parte di Telecom Italia ad un Operatore, di capacità trasmissiva a commutazione di pacchetto tra la postazione di un cliente finale ed il PoP/rete dell’Operatore.
Ai fini dei presenti servizi sono disponibili due tipologie di rete a larga banda: la prima realizza servizi di trasporto dati in tecnologia ATM, la seconda in tecnologia Ethernet. In entrambi i casi, la catena impiantistica comprende tipicamente tre tratte: accesso, consegna e backhaul.
La catena impiantistica di Bitstream Ethernet è illustrata nella figura sotto riportata. 

 

Figura 1: Architettura di riferimento Bitstream Ethernet

La tratta di accesso è relativa al collegamento tra la sede del cliente finale e la centrale di Telecom Italia di competenza, nella quale è presente un apparato (tipicamente un DSLAM - Digital Subscriber Line Access Multiplexer), che multipla i flussi di dati generati da più clienti finali e li predispone per il trasporto a commutazione di pacchetto verso la rete dell’Operatore.
La tratta di consegna è costituita dagli apparati che collegano l’ultimo elemento di rete di Telecom Italia, appunto il nodo di consegna, con la rete dell’Operatore. Questa tratta comprende almeno una “porta” dedicata all’Operatore sul nodo di consegna di Telecom Italia, più eventuali apparati di confine che svolgono funzioni di “edge”, cioè rendono mutuamente indipendenti i funzionamenti interni della rete di Telecom Italia e di quella dell’Operatore.
Su richiesta dell’Operatore, Telecom Italia può fornire anche il collegamento trasmissivo tra la sede del nodo di consegna e la sede dell’Operatore stesso.
Il backhaul copre la tratta intermedia tra il DSLAM ed il punto di consegna verso la rete dell’Operatore. Sono possibili le seguenti opzioni:

Ø  Interconnessione al nodo Parent. Il “Parent” è il primo nodo della rete di Telecom Italia che si incontra risalendo la rete a partire dalla sede del DSLAM. In questo caso la tratta di backhaul comprende quindi un trasporto geografico, le cui caratteristiche e potenzialità possono essere differenziate in funzione delle esigenze dell’Operatore.

Ø  Interconnessione al nodo Distant. Qualsiasi nodo di consegna della rete di Telecom Italia è considerato “Distant” qualora sia utilizzato per la raccolta di traffico proveniente da linee di accesso attestate a DSLAM non direttamente collegati al nodo stesso. In questo caso il backhaul comprende quindi anche una tratta di trasporto tra nodi diversi della rete di Telecom Italia.

    

Configurazione delle linee di accesso

Le sedi dei clienti finali sono collegate alla rete Bitstream di Telecom Italia mediante linee di accesso in grado di supportare servizi a larga banda. La velocità trasmissiva da associare a ciascuna linea è decisa dall’Operatore, che può scegliere tra una vasta gamma di valori.
Le velocità trasmissive possibili dipendono dalla soluzione tecnologica utilizzata per ciascuna linea e dalle relative caratteristiche tecniche.
Per le linee in rame sono disponibili sia configurazioni di tipo “asimmetrico”, cioè la velocità da rete a cliente finale è maggiore di quella da cliente finale a rete, sia configurazioni di tipo “simmetrico”. Le configurazioni di tipo asimmetrico sono basate su tecnologia ADSL, quelle di tipo simmetrico sono basate su tecnologia SHDSL. Per le linee in rame le velocità disponibili variano da 256 Kbps a 20 Mbps nel caso di accessi asimmetrici e da 1 a 10 Mbps nel caso di accessi simmetrici. La massima velocità utilizzabile è condizionata dalla lunghezza (attenuazione) della linea fisica che collega la sede del cliente finale alla centrale Telecom Italia di competenza. Nel caso di accessi asimmetrici è opzionale la fornitura dello splitter presso la sede del cliente finale.
Il servizio asimmetrico può essere realizzato su linea condivisa, ovvero utilizza una linea con abbonamento telefonico RTG/ISDN/WLR già esistente, o nella versione “Naked” dove viene predisposta una linea dedicata al servizio asimmetrico.
 

Configurazione della banda di backhaul

Mediante questa configurazione l’Operatore sceglie il tipo di trasporto da utilizzare sulla tratta tra DSLAM e punto di consegna e la relativa capacità trasmissiva (banda). In particolare l’Operatore può scegliere tra più classi di servizio di trasporto, nonché tra due modelli di aggregazione della banda utilizzata dai suoi clienti finali. Relativamente a quest’ultimo aspetto, sono disponibili i seguenti due modelli di aggregazione:

Ø  “A banda condivisa”: l’Operatore sceglie la capacità trasmissiva complessiva da assegnare ad una pluralità di linee di accesso; questa capacità è gestita secondo un modello a contesa, che la ripartisce tra tali linee in funzione del traffico generato da ciascuno di esse.

Ø  “A banda dedicata”: Ciascuna linea viene dotata di una capacità trasmissiva propria.

In funzione dell’evoluzione delle proprie esigenze tecniche e commerciali, l’Operatore ha la possibilità di variare nel tempo il dimensionamento della banda di backhaul, senza interruzione del servizio. 

Modalità di Copertura geografica 

La copertura geografica dei servizi Bitstream dipende dalla rete di Telecom Italia che si intende utilizzare: ATM o Ethernet. Alcune tipologie di servizio ed alcune velocità di accesso sono disponibili solo su alcune aree (coperture geografiche). Le informazioni sulla copertura geografica sono aggiornate con cadenza settimanale.
 

Pricing 

Il servizio Bitstream ha una struttura di prezzo che si basa sui seguenti elementi:

Ø  Kit di interconnessione

Ø  Banda di Bachhaul (condivisa o dedicata)

Ø  Tipologia accesso (asimmetrico, simmetrico)

Ø  Trasporto long distance (opzionale)

In base alle loro caratterizzazione  l’Operatore può personalizzare l’offerta alla propria clientela.
Per ulteriori informazioni sulle condizioni economiche dell’Offerta, l’Operatore può rivolgersi al proprio Account Manager di Telecom Italia.
 

Condizioni Regolamentari

Il servizio Bitstream è rivolto esclusivamente a:

Ø  Operatori titolari di licenza individuale o di autorizzazione generale in materia di reti e servizi telefonici a disposizione del pubblico, preesistenti all’entrata in vigore del decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259, recante “Codice delle comunicazioni elettroniche” (di cui all’art. 38 del Codice);

Ø  Imprese titolari di autorizzazione generale per le reti e servizi telefonici a disposizione del pubblico ai sensi dell’art. 25 del sopra citato d.lgs. 259/2003.

L’offerta Bitstream è aggiornata con cadenza almeno annuale, in funzione delle evoluzioni tecnologiche, della domanda di mercato o delle evoluzioni della regolamentazione. Ciascun aggiornamento è soggetto ad approvazione da parte dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCom).