Il progetto è volto al superamento del digital divide e prevede di fornire connettività con banda larga in 256 comuni della Regione per favorire il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda Digitale Europea.

Il progetto prevede un investimento complessivo di 19,15 milioni di Euro, di cui 11,64 milioni di cofinanziamento della Regione Campania a cui si aggiungono altri 7,51 milioni di Euro da parte di Telecom Italia.

L’intervento ha come oggetto la realizzazione di infrastrutture con tecnologie di rete a banda larga nel territorio dei comuni interessati della Regione Campania per la fornitura di servizi di connettività avanzata ai cittadini, alle imprese e alle pubbliche amministrazioni, caratterizzati da una velocità fino a 20 Mbps. Prossimamente, grazie all’innovativa architettura di rete scelta, verranno resi fruibili anche servizi di connettività ultrabroadband per oltre la metà delle linee telefoniche interessate dal progetto.

Tale intervento comporterà un più rapido ammodernamento e un significativo potenziamento della rete di telecomunicazioni nel territorio della Regione, consentendo di raggiungere sedi e territori periferici e pertanto finora penalizzati per servizi broadband fissi e mobili presenti e futuri.

  • Sviluppo dei servizi in Banda Larga

    Sviluppo dei servizi in Banda Larga

    A seguito delle risultanze della mappatura territoriale dei servizi, avviata dalla Regione Campania nel 2011, e dei successivi aggiornamenti effettuati dal Mise ...

  • Driver di progetto

    Driver di progetto

    Verranno posati oltre 400 km di nuovi cavi in fibra ottica, più di 300 sedi Telecom Italia saranno adeguate per l’erogazione dei servizi richiesti, verranno installati 395 nuovi apparati per la raccolta del traffico ADSL.